Editoriale

QUEL CHE RESTA

 

Spenti i riflettori, finiti i discorsi di circostanza e di indignazione, finite le manifestazioni e riposte le bandiere, che cosa ci resta della tragedia dei cinesi a Prato? Forse di continuare ad ignorare la schiavitù in cui, in nome del Dio denaro, vivono tanti nostri fratelli   cinesi?

No, questo non può essere! Le pubbliche istituzioni faranno la loro parte, ma anche la chiesa ed ogni singolo cittadino e cristiano dovrà fare la sua parte per contribuire alla custodia della vita del fratello chiunque egli sia. Nessuno può rispondere come Caino che disse: ”sono forse io il custode di mio fratello?". Tutti siamo chiamati ad essere custodi della vita del fratello.

Al tempo della prima immigrazione cinese a Prato (anni 90’) la nostra Chiesa, attraverso la Caritas diocesana ed altre associazioni caritative, si ....

>>>
Nuovo sito online

 
Notizie - aggiornate al 20/01/2014
 
 
 

20/01/2014 Wind ha lanciato All Inclusive Solidale - Piu' vicini all'Italia, una iniziativa che nasce per sostenere progetti di impegno sociale concreto in Italia, a favore di chi e' piu' colpito dalla crisi: anziani, famiglie e bambini. Wind raddoppiera' la somma donata da ogni cliente che scegliera' "All Inclusive Solidale" di 50 centesimi al mese. Il primo progetto e' a sostegno dell'Emporio della solidarieta', promosso dalla Caritas, per offrire, alle famiglie in difficolta', una spesa solidale. Per Massimo Angelini, direttore Public Relations, "Wind ha scelto di non essere sola e di fare squadra con i propri clienti, valorizzando il concetto di responsabilita' sociale. Un intento di comunita' solidale per garantire la massima efficacia a ogni singolo intervento. All Inclusive Solidale - Piu' vicini all'Italia, e' una modalita' semplice, un progetto selezionato da sostenere. Il 100% dei fondi sono destinati alla solidarieta', con ricadute dirette sul territorio: obiettivi chiari e risultati misurabili". I fondi raccolti saranno destinati a circa 1200 famiglie che potranno cosi' beneficiare gratuitamente di generi di prima necessita' negli "Empori della solidarieta'" promossi dalle Caritas di: Ascoli Piceno, Gorizia, Lamezia Terme, Pescara, Prato, Roma e Trieste.


 

PUOI SEGUIRCI ANCHE

SU FACEBOOK  e   TWITTER


 

ATTENZIONE: LA CARITAS NON HA AUTORIZZATO

NESSUNA RACCOLTA PORTA A PORTA DI DENARO O ALTRO

 

 LEGGI TUTTE LE NOTIZIE.....>>>

 

La Caritas di Prato ospita il "Lilly Global Day"

Si tratta un programma di volontariato per i dipendenti della Eli Lilly Italia S.p.A. che ha coinvolto anche il personale che opera presso lo stabilimento di Sesto Fiorentino.

Per la Eli Lilly la responsabilità sociale è, prima ancora che un dovere e un valore, un privilegio, che ogni anno in tutto il mondo si traduce in investimenti di ingenti risorse umane ed economiche, con un unico obiettivo: il miglioramento della salute e delle condizioni di vita della collettività.

Oltre all’impegno di risorse finanziarie, alla donazione di prodotti, al trasferimento di competenze e di  know how tecnologico, abbiamo dei progetti che vogliono stimolare i nostri dipendenti ad essere cittadini responsabili. Per far questo sono stati lanciati a livello internazionale due progetti a livello internazionale – Connecting Hearts Abroads e Lilly Day of Service.

Considerando il contesto di crisi attuale e l’aumento della povertà, è stata quindi voluta una nuova iniziativa da sviluppare in Italia per promuovere l’impegno sociale all’interno dell'azienda e riuscire ad operare concretamente e con continuità su tutto il territorio nazionale. Fare il bene è infatti molto di più che promuovere una giornata all’anno di volontariato.

Questo programma di volontariato prevederà delle giornate di lavoro da dedicare al volontariato e una settimana di lavoro nelle situazioni di emergenza  (es: terremoti, alluvioni, etc.).

Questo progetto, presentato al Board dei Direttori della Lilly Italia, dopo aver ricevuto l’approvazione è stato presentato ai dipendenti, chiedondo loro di esprimere la propria preferenza tra le Associazioni no-profit individuate presso cui prestare servizio, tra cui la Caritas Diocesana di Prato.

Proprio ieri, giovedì 10 ottobre, due dipendenti hanno svolto il loro servizio presso "Il Laboratorio" di via Cairoli e presso l'Emporio della Solidarietà.

Vogliamo condividere la loro esperienza che hanno raccntato ad Idalia.

 
Paola ed "Il Laboratorio"
 
Grazie di avermi accolto e di avermi fatto sentire subito parte della famiglia!

Ieri ho creato, parzialmente, una borsa, dal cartamodello, al taglio della stoffa e alla cucitura a macchina di un manico, ma soprattutto ho lavorato con Silvia e Marianna e insieme abbiamo tagliato, imbastito, cucito (e sbagliato) e parlato e riso. Oggi continueranno la borsa e dalle loro mani domani ne nasceranno di ancora più belle e questa è la cosa che mi ha fatto più piacere.

Pensavo che ieri avrei dato qualcosa agli altri e invece sono uscita con la consapevolezza di aver ricevuto moltissimo. Quante cose dovremmo imparare dal mondo del volontariato: valorizzare le persone per quello che sono, sognare senza farsi limitare dalle risorse, costruire l'ambiente giusto per far sperimentare cose nuove... sono solo esempi, espressi in "aziendalese", delle tante cose belle che ho vissuto.

Con orgoglio ho nuovamente partecipato alla "ola della solidarietà Lilly": un'onda partita dai paesi australi, passata attraverso l'Europa e conclusa in America grazie a più di 20mila persone! Grazie Lilly per averlo reso possibile!

Infine un grazie enorme a Manuela, grande direttore dei lavori, che con una simpatia e una energia travolgente ti fa sentire capace di fare di tutto e un abbraccio a tutte le meravigliose donne del Laboratorio: Mari e Silvia (ci rivediamo entro Natale e chissà cosa faremo!), Sentimento (secondo me per Natale avrai già finito le pettorine rosse), Apollonia (e i suoi gioielli), Carmela (dei lavori di sartoria), Rosi (delle cicogne rosa) e ovviamente Piera, Anna, Manuela e la signora dell'uncinetto (Maria?). Spero di non aver dimenticato nessuno e se così fosse la colpa è dell'energia positiva che ti fa volare quando varchi la soglia del laboratorio :)

Un abbraccione a tutti e spero di rivedervi già a Novembre
Ciao
 
Paola
 
Stefano e l'Emporio della Solidarietà
 

Idalia,

volevo esprimere il mio personale ringraziamento per la magnifica giornata trascorsa presso l'Emporio Alimentare della CARITAS di Prato, di cui lei é responsabile.

Grazie per l'accoglienza che CARITAS ha riservato a Lilly Italia ed al sottoscritto, grazie per avere dato risalto al Lilly Global Day Of Service chiamando TV Prato per il servizio e l’intervista, grazie soprattutto a lei ed ai suoi collaboratori per quello che fate ogni giorno silenziosamente per la città di Prato ed i suoi abitanti.

Sono contento di avere potuto contribuire, sia pure per un solo giorno, alla vostra attività nel settore alimentare e ringrazio anche Sara Amori per averci coordinato da Roma nell'organizzare questo momento:Non mi scorderò facilmente gli occhi di quel bambino che mangiava un po’ di cioccolato mentre sua mamma si riforniva di generi di prima necessità.

La prego di estendere i miei ringraziamenti a Marcello, Rodolfo, Folco, Patrizia, Paola, Roberta, Mario ed a tutti coloro che ho conosciuto e di cui non ricordo il nome: siete persone straordinarie che fate la vostra attività con grande passione!

Nell'ambito della collaborazione di Lilly Italia con Caritas Italia conto di rivederci entro il prossimo Natale 2013, mi farò vivo appena possibile per pianificare una data.

Le auguro ogni bene, a presto e buon lavoro,

Con simpatia,

Stefano

 

IBAN:    IT71 X05728 21501 490570113581

 

ADOTTA UNA FAMIGLIA

 Scarica il volantino

 


 

 

ffff

 

Progetto "Insieme pesa meno"

IBAN:    IT82 X05728 21501 490570248892

Scarica il volantino

sdff

 

 

Per le modalità delle erogazioni liberali .....>>>
  Cenni Storici......>>>

 

 

 

Dossier Poverta'
 
CARITAS DIOCESANA DI PRATO                                   DIOCESI DI PRATO
 
 
OSSERVATORIO DELLE POVERTA'
 
E DELLE RISORSE
 
Il dossier 2013 è stato presentato ai sacerdoti riuniti in Assemblea Presbiterale il 14 novembre 2013, presso il Seminario Vescovile, alla presenza di sua Ecc.za Mons. Franco Agostinelli.
 
 DATI ANNI 2011-2012-I SEM. 2013..........>>>
 
 
 
____________________________________________________________________________
Il Dossier "Prato prima e durante la crisi" è stato presentato in data 20/12/11 c/o la Sala Rossa del Palazzo Vescovile, in data 16/02/2012 all'Assemblea Presbiterale e il 20/02/2012 è stato distribuito al Consiglio Pastorale Diocesano.
 
 
 DATI ANNO 2010................................>>>

DATI ANNO 2009................................>>>

DATI ANNO 2008................................>>>

DATI ANNO 2007................................>>>

 DATI ANNO 2006.................................>>>
 
Servizio Civile Regionale 2013
 
 
HAI TRA I 18 E I 30 ANNI E CERCHI UN’ESPERIENZA

 

PER CRESCERE E DARE IL MEGLIO DI TE ?

 

FAI SERVIZIO CIVILE IN CARITAS!

 
Contribuirai così alla costruzione di una società basata sullo spirito di accoglienza, di attenzione e di servizio ai fratelli più bisognosi.
 
E' un occasione di formazione per la crescita della coscienza civile e morale e un'opportunità di educazione alla cittadinanza attiva
 
Presentazione Domande entro 24 Settembre 2013