Le radici della Caritas Diocesana

Art. 1 dello statuto di Caritas Italiana

“La Caritas Italiana è l’organismo pastorale costituito dalla Conferenza Episcopale Italiana al fine di promuovere, anche in collaborazione con altri organismi, la testimonianza della carità della comunità ecclesiale italiana, in forme consone ai tempi e ai bisogni, in vista dello sviluppo integrale dell’uomo, della giustizia sociale e della pace, con particolare attenzione agli ultimi e con prevalente funzione pedagogica”.

La Caritas Diocesana, e di conseguenza le Caritas parrocchiali, sono l’espressione della prossimità nei confronti di coloro che soffrono e, attraverso la “pedagogia dei fatti”, diventano uno stimolo per le comunità ecclesiali disseminate sul territorio affinché siano testimoni della carità evangelica. Questo organismo pastorale non si assume dunque il ruolo di “delegato della carità”, ma si fa promotore di azioni e opere concrete, segno vivo e tangibile che nelle nostre società è possibile vivere secondo uno stile di vita contrassegnato dalla solidarietà, dalla condivisione, dalla sobrietà.

A chi si rivolge?

  • Innanzitutto alla comunità ecclesiale, ma anche alla comunità civile, per evidenziare le situazioni di povertà e stimolare la solidarietà e la condivisione di tutti, sia verso il proprio territorio, sia verso la comunità mondiale.

  • Alle comunità colpite da eventi di emergenza, coordinando gli interventi d’urgenza e la presenza amica a nome della diocesi pratese.

  • A tutte le persone e le famiglie in situazione di difficoltà e di bisogno attraverso un primo ascolto e orientamento, in rete e in collaborazione con i Centri di Ascolto parrocchiali, le altre associazioni, ecclesiali e non, presenti sul territorio ed i servizi sociali del Comune di Prato.

  • Ai giovani, proponendo occasioni di riflessione e crescita anche tramite l’esperienza del servizio civile in condivisione con le persone più svantaggiate.

Lo stile della Caritas si propone di:

  • Ascoltare le persone in difficoltà e quanti condividono la loro situazione per individuare i bisogni emergenti.

  • Osservare quanto accade nella società per cogliere nel loro sorgere le nuove situazioni di bisogno, valorizzando le risorse espresse dal territorio e favorendo la creazione di “reti” di servizi in collaborazione.

  • Discernere quanto il Signore ci chiede, cercando di ispirarsi al Vangelo della carità, per un servizio alle persone più attento ed efficace.

Alcune delle informazioni di carattere generale riportate nelle varie pagine sono state direttamente riprese dal sito di Caritas Italiana.

Gli ultimi articoli pubblicati

Permalink link a questo articolo: http://www.solidarietacaritasprato.it/wordpress/radici/