Continuare ad essere vicini in questo momento di emergenza si può…

Pur non essendo semplice mantenere a pieno regime i servizi di ascolto ed accoglienza durante il periodo di particolare difficoltà che stiamo vivendo, la Caritas di Prato sta cercando di trovare il modo di garantire la propria vicinanza alle persone che hanno varie necessità.

Il nostro centralino è operativo ogni giorno dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00 per ascoltare le richieste delle persone e per cercare di trovare una possibile soluzione alle difficoltà attuali. L’ascolto, che è uno strumento fondamentale per la Caritas, in questo momento viene per quanto possibile realizzato telefonicamente, per evitare il più possibile lo spostamento da casa delle persone. La perdita del contatto fisico sappiamo quanto non sia banale per chi desidera parlare con qualcuno, ma adesso è quanto mai opportuna.

A questo proposito il centro di ascolto comunica che ARERA, l’autorità di gestione di Energia, Reti e Ambiente, ha bloccato i distacchi per morosità per elettricità, gas e acqua e che la scadenza delle utenze è sospesa, fino al 3 aprile 2020. Si veda anche la pagina https://www.arera.it/it/com_stampa/20/200312.htm#

L’Emporio della Solidarietà in questo periodo è regolarmente aperto, secondo i suoi orari (lunedì, mercoledì e giovedì dalle 10 alle 18, martedì dalle 13 alle 17 e giovedì dalle 10 alle 14, questi ultimi due giorni anche per le tessere riservate ai neonati), con tutte le misure di prudenza che impone la situazione.

This image has an empty alt attribute; its file name is WhatsApp-Image-2020-03-16-at-16.10.01-768x1024.jpegIl Laboratorio di via Magnolfi ha chiuso la sua attività al pubblico, ma all’interno le operatrici e le volontarie hanno pensato di iniziare la produzione di mascherine di protezione, ovviamente in numero abbastanza ridotto essendo fatte a mano, e senza pretesa di essere dispositivi con certificazione ministeriale; sono però dei piccoli schermi per evitare che uno starnuto od un colpo di tosse possa essere indirizzato verso le altre persone. Questi semplici strumenti sono destinati agli operatori, i volontari dei vari servizi e gli ospiti che sono nelle case di accoglienza.

In queste ultime si sta osservando un periodo di isolamento volontario, in quanto a ciascun ospite è stato chiesto di rispettare liberamente le norme ministeriali rimanendo in casa, in modo da garantire il più possibile l’incolumità di tutti i presenti. Non è una situazione facile da gestire, soprattutto a Casa Betania, dove gli spazi, pur essendo uno stabile piuttosto grande, sono percepiti con il passare del tempo sempre più stretti. Anche qui gli operatori ed i volontari stanno offrendo del loro meglio per mediare le esigenze di tutti e stabilire un clima di buone relazioni.

Stiamo cercando di creare un coordinamento con le istituzioni e le altre associazioni di volontariato e realtà caritative in modo da realizzare un servizio di consegna della spesa e dei farmaci a casa. Le richieste saranno filtrate dai servizi sociali esclusivamente attraverso il numero verde 800 301650, raggiungibile tra le 9 e le 14.

Grazie a tutti coloro che si stanno mettendo in gioco per essere vicini il più possibile a chi rischia di essere dimenticato in questa emergenza, le persone più fragili e più esposte alla solitudine. E non dimentichiamoci di pregare per tutti…

Permanent link to this article: http://www.solidarietacaritasprato.it/wordpress/continuare-ad-essere-vicini-in-questo-momento-di-emergenza-si-puo/