«

»

Stampa Articolo

Scuola e non solo con i rifugiati

È iniziata da una settimana la collaborazione con la Fondazione Santa Rita, titolare insieme ad Astir e Pane & Rose dell’accoglienza dei richiedenti asilo sul territorio pratese: la Caritas Diocesana, attraverso “Insieme per la Famiglia” Onlus, ha pensato delle attività di sostegno ai giovani africani ed asiatici ospitati presso l’ex scuola Santa Caterina, gestiti dal Santa Rita, che sono iniziate con un corso di lezioni di italiano, di orientamento al territorio e di educazione civica. In programma anche attività più ricreative che sono orientate al coinvolgimento dei giovani per un evento pubblico che si terrà ad inizio di luglio, in base ovviamente alla disponibilità delle persone che sceglieranno se aderire o meno alla proposta.

Ad oggi i giovani che hanno aderito all’iniziativa e stanno frequentando i corsi sono una sessantina, sui circa ottanta ospitati presso l’ex scuola, ed i primi riscontri degli operatori e dei volontari che si occupano del servizio (5 in tutto, tra cui un operatore, due giovani che stanno facendo l’Anno di Volontariato sociale e due uomini adulti volontari) sono piuttosto positivi: gli alunni sono molto volenterosi ed entusiasti, partecipando con vivo interesse a tutto quanto viene proposto, facendo emergere quanto desiderio vi sia da parte di queste persone di superare le barriere, in particolare legate alla lingua, ma non solo.

I corsi si stanno svolgendo il lunedì, il mercoledì ed il venerdì mattina, dalle ore 9:30 alle ore 12:30.

 

Permalink link a questo articolo: http://www.solidarietacaritasprato.it/wordpress/scuola-e-non-solo-con-i-rifugiati/