Fondo “Il Buon Samaritano” – un primissimo bilancio delle attività

L’iniziativa del Fondo di Solidarietà “Il Buon Samaritano” è partita ufficialmente il giorno 11 giugno e fino al 31 luglio sono state raccolte 108 domande.
Nelle tre commissioni riunite per la valutazione (30 giugno, 17 luglio e 21 luglio) sono state discusse 56 richieste. Di queste, 41 hanno avuto esito positivo e le quote erogate, in ordine di frequenza, sono servite soprattutto per rispondere al pagamento degli affitti domestici, per le spese di condominio, per pagare le utenze di casa e per sostenere gli affitti dei fondi commerciali (per le attività con partita iva).

13 domande sono state respinte per mancanza di requisiti, 1 sospesa dalla commissione in attesa di integrazione dei documenti, 1 indirizzata al Centro di Ascolto perché il fondo non è lo strumento idoneo per dare l’aiuto richiesto. Di questa parte di pratiche, 24 riguardano cittadini italiani e 17 cittadini esteri.

Ci sono poi 27 domande che non sono arrivate in commissione perché, dopo l’ascolto da parte dell’operatore addetto (telefonico o in presenza), ci si è resi conto che non erano rispettati i parametri del progetto.

5 pratiche sono in sospeso per la mancanza di documenti da parte dei richiedenti, mentre 10 sono già complete e in attesa di essere valutate dalla commissione che ripartirà a settembre.

Nel frattempo ci sono 10 persone che hanno fatto richiesta online o telefonica e che devono essere ricontattate per verificare se dare l’appuntamento per istruire la pratica vera e propria.

Per le domande accolte, sono stati messi a disposizione dei richiedenti un totale di 49.335,00 euro.

Permanent link to this article: https://www.solidarietacaritasprato.it/wordpress/6973-2/